Organigramma
Capo Settore
Servizi e funzioni
Responsabili di servizio
Protezione Civile
Competenza
Normativa
Pubblicazioni
C O M
Analisi EPC
Bollettini SORIS
Pianificazione
P T P
P A I
Nodo SITR
Cartografia
APP mobile
GEOportali
WebGIS
Trasporti e Mobilità
Servizi motorizzazione
 
 » WebGIS

ce p1 rs ts esri



Il SIT Regionale nell’accordo di programma descrive all’art. 1 le finalità è l’attuazione integrata delle azioni previste dalla Misura 5.05 del Complemento di Programmazione del POR Sicilia 2000/06, con obiettivo la realizzazione in Sicilia di una rete di sistemi informativi territoriali denominata (Sistema Informativo Territoriale Regionale), i cui nodi sono: il Dipartimento Regionale dell’Urbanistica, le Province Regionali, le città capoluoghi di provincia e le città medie con popolazione superiore ai 30.000 abitanti (censimento 1991)

Il sistema SIT è un sistema di informazione territoriale complessa che censisce e raccoglie i dati territoriali, tramite un database vengono codificati in un sistema informativo geografico, attraverso due tipologie di dati, vettoriale e raster, utili per sviluppare cartografie tematiche sia in formato cartaceo che digitale attraverso sofisticati software GIS, il fine utile e di monitorare e creare livelli di analisi statistico a supporto della pianificazione del territorio in favore dello sviluppo economico.

Le applicazioni webGIS permettono la distribuzione di dati geoSpaziali, in reti internet e intranet, sfruttando le analisi derivanti dai software GIS e per mezzo di classiche funzionalità di applicazioni webBased pubblicano informazioni geografiche nel World Wide Web. Un sistema webGIS si occupa di fornire le funzionalità di visualizzazione/interrogazione per l' interpretazione di dati georeferenziati.

Possiamo schematizzare il processo di funzionamento di un WebGIS nel seguente modo:

  • l’utente, tramite un’apposita interfaccia web, invia dal proprio client mediante un generico browser una richiesta nella quale è definita l’area di interesse (estensione geografica della zona da visualizzare) e i contenuti a cui si vuole accedere (elenco dei layer di interesse);

  • in base ai dati ricevuti il motore del WebGIS accede ricerca nel proprio archivio le informazioni richieste (file, come shape, TIFF, ...; effettuando una connessione a database, oppure mediante l’accesso ad altri server cartografici, ad esempio OGC Web Services) estraendo la porzione di territorio specificata;

  • sono quindi generate una o più immagini che saranno inviate al client.




portali webGIS










 
» Approfondimenti
Come funziona
Cosa è un GIS
La tecnologia
 
 
  2016 LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI SIRACUSA, P.I. - C.F. 80001670894, (©) all rights reserved.- Ultimo agg.to 01 Febbraio 2017